I supereroi di Shyamalan

Il prossimo 17 gennaio uscirà nelle sale Glass, seguito a lungo atteso di Unbreakable (2000) e Split (2015). Una trilogia che nella sua realizzazione ha coperto quasi due decadi. Mi piace pensare che la storia abbia preso i suoi tempi in controtendenza ai ritmi di produzione hollywoodiani ma la realtà probabilmente è legata a questioni più pratiche e meno artistiche.

La trilogia degli eroi -e antieroi- di Shyamalan parla del mito, dell’epica, utilizzando il mezzo del fumetto. Secondo il personaggio interpretato da Samuel L. Jackson, Mr. Glass, i fumetti richiamano quegli archetipi classici agli eroi dell’antichità costituendo la memoria storica di singolarità che ancora oggi possono esistere. Convinto che esista come tra yin e yang, un opposto alla sua condizione fisica che lo vede fragile come appunto il vetro, trova David Dunn interpretato da Bruce Willis. Uomo incapace di ammalarsi e di esser ferito, unico superstite illeso in un incidente ferroviario nell’ormai lontano 2000.

Nel Kevin Wendell Crumb di Split, un notevole James McAvoy, troviamo invece un personaggio più difficile da incasellare nelle identità fumettistiche amate da Mr. Glass. Un uomo che, malato di una grave forma di disturbo di personalità multipla, trova una connessione con la storia dei due sopracitati nel momento in cui la sua condizione lo porta a poter fare cose che vanno al di là dei limiti umani.

La visione degli eroi di Shyamalan è molto affascinante perché mostra personaggi che si trovano innanzi tutto a disagio per la propria condizione, perché persone diverse in un mondo che non si prende troppo la briga di comprendere e accettare la diversità.

Pur essendo concentrati di umanità e tragedia non assistiamo mai a grandi momenti di riscatto o riconoscimento. I tre vivono forti delle convinzioni che li tengono in vita e rifuggono i credi delle persone “normali”.

Questo rende questa trilogia – si spera con l’arrivo di Glass nelle sale – una delle più interessanti interpretazioni del mito e degli eroi di questi ultimi anni saturi di comic movie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...